Viaggi ed escursioni nel Gargano | Pacchetti viaggio personalizzati nel Gargano | Vacanze Puglia

Il mio stato
Cerca nel sito

Vai ai contenuti

Guida turistica di Mattinata Gargano Foggia Italia

Localita' > Mattinata

Mattinata, una farfalla sul Gargano


Un antico borgo ai piedi del Gargano, case bianche circondate da olive e sentieri fioriti di orchidee uniche al mondo.

Mattinata diversa nel Gargano, famosa per la bellezza della costa, le bianche scogliere, le suggestive grotte marine, le lunghe spiaggie ghiaiose che confinano con il verde dei pini, dei lecci e degli ulivi.

Questa lussureggiante vegetazione, in gran parte spontanea, costituisce in realta' un importante patrimonio tuttora sconosciuto al grande pubblico, ma capace di regalare inedite emozioni anche a chi non ha particolari conoscenze botaniche.

Mattinata è un centro turistico molto caratteristico.
Da qui si inizia, venendo da Sud, a godere delle suggestive panoramiche, caratteristiche del Gargano.

Per inizare la nostra avventura a Mattinata suggeriamo di ignorare per una volta la galleria stradale che si apre nelle viscere di Monte Saraceno : giungendo da Manfredonia lungo la statale 16 ripercorriamo la lunga serie di tornanti che salgono fino al Sellino Cavola dalla cui sommita', quasi a sorpresa si scopre Mattinata adagiata sulle pendici del Gargano.

cae Bianche a Mattinata nel Gargano

Case bianche che si affacciano su una costa ed un mare incantevoli.

Luminosa per quelle sue candide casette che le conferiscono un esotico aspetto orientale, Mattinata si adagia sulle due collinette "
Castelluccio" e " Coppa della Madonna".

Il paesaggio intorno alla cittadina e' un autentico trionfo della natura garganica : colline, altipiani, valli; clima dolce e mite; dovunque, mandorli, albicocchi, meli, peri che si armonizzano con i colori della vegetazione mediterranea; infine, tutto un succedersi di spiagge deliziose lambite dall'azzurro intenso di un mare pescosissimo.

Sul bivio di Sellino Cavola si imbocca una bianca stradina che arriva fino all'estremita' di Monte Saraceno, la piu' famosa delle rupi garganiche a picco sul mare evocatrice fin dalla presistoria di mistero e paura.

Mappa di mattinata
Scorcio di Mattinata

Su questo litorale meraviglioso sorse nell'antichita' la " Matinum" dei Romani, della quale, dopo la scomparsa databile al XII secolo, sono sopravvisuti i ruderi di un acquedotto, i resti di una villa in localita' Agnuli ed i molti reperti archeologici conservati nella collezione del Dr. Sansone, insieme a numerosi pezzi relativi al folclore locale.

La Collezione Sansone, esposta per gran parte nell'omonima
Farmacia Dr. Sansone di Mattinata, situata nella via principale del paese, conserva reperti di carattere storico, archeologico e folkloristico.

Poco lontano dal sito di "
Matinum", verso la meta' del 700, intorno ad alcuni " pagliari" prese a formarsi, sulla collinetta " Castelluccio", il primo nucleo dell'odierna Mattinata che, tuttavia, soltanto dopo il terremoto del 1893 conobbe uno sviluppo urbano tanto rapido, da consentirle di diventare comune autonomo nel 1955.

Appena fuori dal paese, imponenti vestigia storiche si alternano a paesaggi naturali suggestivi : a sud-est, distante solo tre chilometri, si eleva, a picco sul mare, "
Monte Saraceno" che, gia' abitato dall'uomo primitivo, divenne nell'alto medioevo, per la sua posizione strategica, il quartiere generale dei saraceni trincerati sul Gargano.

Farmacia Sansone Mattinata Gargano

Farmacia Sansone Mattinata Gargano

Museo Farmacia Sansone a Mattinata - Gargano

Farmacia Sansone Mattinata Gargano

Il promontorio di Monte Saraceno, il punto più esterno della penisola del Gargano, una scogliera alta con una vista meravigliosa, che ha ricevuto il suo nome dalla composizione dei Saraceni nel corso del decimo secolo dC, di grande importanza archeologica per le molte tracce dell'età del ferro.

Resti archeologici sul Monte Saraceno, tra i quali una necropoli con oltre 500 tombe, dimostrano che la zona era abitata già nel 6 ° secolo aC, da parte della popolazione Dauni. In epoca romana esisteva una colonia con il nome di Matinum, e gli scavi hanno portato a tracce di vita di un porto romano.
Qualche evento sconosciuto, forse un terremoto, ha causato la scomparsa della città romana.
Per lunghi secoli non ci sono informazioni sulla zona, fino a quando nel 1058 una abbazia benedettina di Monte Sacro appare nel record.
Questo monastero crebbe in importanza e potere fino al 14 ° secolo. L'attuale centro di Mattinata sorse nel tardo 18 ° secolo sulla collina di Castelluccio, al momento tutta coperta di piantagioni di ulivo.

La denominazione della localita', i resti di fortificazioni e le numerose sepolture testimoniano la loro permanenza su questo picco, dal quale, secondo la leggenda, Ettore Fieramosca si sarebbe precipitato in mare.

Un po' piu' a sud, a nove chilometri circa da Mattinata si innalza "
Monte Sacro", sulla cui sommita' una mulattiera consente di raggiungere le imponenti rovine dell'Abbazia benedettina della SS. Trinita' fondata intorno al 1058.

Infine, per gli amanti della natura, lo spettacolo della splendida costa tutta traforata di grotte estremamente suggestive.

Molte belle grotte, tra cui la
Grotta Campana, con la forma di una grande campana, a 7 km da Mattinata, con una circonferenza di 250 m, con tutto intorno una spiaggia di 4 metri di larghezza di ciottoli colorati, con le pareti lucenti come cristalli ai raggi del sole riflesso dalle acque - uno dei paesaggi naturali più belli della regione.


Spiaggia di Mattinata


Spiaggia di Mattinata
Vista della spiaggia di Mattinata

Chiedi un preventivo personalizzato per la tua vacanza

Pacchetti viaggio , Hotels, Resort, Escursioni, Voli aerei, Trasferimenti nel Gargano

Data partenza*:
Data ritorno:

Home Page | Informazioni | Localita' | Escursioni | Hotels Gargano | Diari di viaggio | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu